Come vestirsi a 65 anni

Ci sono donne che riescono sempre a sembrare eleganti, anche dopo i sessant’anni. Basta pensare alle attrici Helen Mirrer, Judi Dench, Jane Fonda, etc. Ma come si riesce a vestirsi veramente bene a 65 anni.

Cosa indossare

La scelta dei vestiti si basa sempre sul proprio carattere e i propri gusti, ma ci sono sempre dei capi di abbigliamento adatti e non per una determinata età. Ci sono donne che amano i colori forti e non vi rinunciano solo per via dell’età, ma per fare in modo che siano adatti bisogna tenere conto della forma del proprio corpo.

Una donna che vuole risultare elegante, anche dopo i sessant’anni, dovrebbe comunque mantenere un certo buon gusto, preferendo capi d’abbigliamento dalle linee morbide, che si possono abbinare ai giusti accessori.

Si possono tranquillamente indossare dei jeans, indossando dei blazer o dei golfini, dalle maniche lunghe e che arrivino fino ai fianchi.

Chi vuole avere delle idee precise, può tranquillamente osservare le foto di attrici come Meryl Streep, Susan Sarandon o Diane Keaton. Ogni donna ha i suoi gusti e la sua personalità, e non per questo deve rinunciare all’eleganza o ad un colore che gli dona, basta adottare il look più adatto.

Cosa non indossare

Non c’è una vera e propria regola che imponga il proprio stile, ma le donne al di sopra dei 65 anni, dovrebbero escludere alcuni capi di vestiario dal loro guardaroba, come:

  • i leggins, che sottolineano troppo le proprie forme, e sono più adatti a delle pratiche come il pilates o lo yoga;

  • le gonne troppo corte, che di sicuro non sono adatte e a volte giudicate anche volgari, per una donna di una certa età;

  • gli abiti troppo scollati, che rimarcano i segni dell’età, come delle rughe;

  • i vestiti troppo aderenti, capaci di sottolineare le forme che, diciamo la verità, dopo i sessant’anni non sono così perfette, per quanto una persona cerchi di mantenersi in forma;

  • le camicie larghe, che risultano poco femminili:

  • i tacchi troppo alti, che non dovrebbero superare gli otto centimetri, in modo da riuscire a camminare con la schiena dritta, migliorando il portamento.

Ci sono donne che vogliono trovare un abbigliamento giusto per sembrare più giovani, ma nella maggior parte dei casi è un atteggiamento sbagliato: non si possono rimettere indietro le lancette dell’orologio e, se si vuole apparire al meglio, ognuno dovrebbe accertarsi per quello che è, e valorizzare il punto di forza. Che ad alcuni piaccia o meno, invecchiare è una fase della vita inevitabile, ma si può rimanere comunque attivi e apparire al meglio anche entrando nella terza età.

Leggi anche: