Estrapolazione dati da codice fiscale: come si fa?

Il codice fiscale viene assegnato ad ogni cittadino, e serve per identificarlo all’anagrafe tributaria, in modo da poter registrare i suoi dati al fisco, e permette di svolgere alcuni atti, come l’apertura di un conto corrente.

Le caratteristiche del codice fiscale

In Italia, il codice fiscale è stato introdotto nel 1973, insieme alla formazione dell’Anagrafe tributaria, e può essere usato per tutte le amministrazioni pubbliche, per identificare i dati del cittadino. Questo codice è composto da sedici caratteri, numeri e lettere, che stanno ad indicare, rispettivamente:

  • tre lettere del cognome;

  • tre lettere del nome;

  • la data di nascita e il sesso;

  • il comune (o Stato) di nascita;

  • il carattere di controllo.

Chi richiede il codice fiscale, può ottenere una tessera magnetica dove viene riportato il numero ed un codice a barre univoco, che si può usare come:

  • tessera sanitaria, per valutare le spese sanitarie;

  • tessera assicurativa sulle malattie, da poter usare nei paesi dell’Unione europea;

  • tessera di accesso facilitato ai servizi pubblici o privati;

  • carta nazionale dei servizi pubblici, con la funzione di firma per un accesso.

Per ottenere il codice fiscale è necessario compilare l’apposito modulo da consegnare direttamente all’Agenzia delle Entrate, o collegarsi al sito internet, e si riceve via posta la tessera entro un mese. A parte l’Agenzia, nessuno è autorizzato ad emettere un codice fiscale, nemmeno se provvisorio.

L’estrapolazione dei dati

Per ricavare i dati dal codice fiscale, ci si può collegare al sito dell’Agenzia delle Entrate e controllandone la validità, tramite il modulo specifico.

Dopo aver digitato il codice fiscale nella sezione dove viene richiesto, si deve immettere il codice di sicurezza, premere “INVIA” ed aspettare qualche secondo per la verifica, ed allora comparirà la scritta “CODICE FISCALE VALIDO” o “CODICE FISCALE NON VALIDO”, ed allora si potranno visionare i dati.

Il sito dell’Agenzia delle Entrate, tuttavia, non è l’unica pagina web da dove estrarre i dati del codice fiscale. Infatti, si può visitare:

  • il codicefiscale.it;

  • frasi.net;

  • codiceinverso.it.

Tutti questi siti sono semplici da usare. Basta digitare nella sezione che lo richiede il codice fiscale, e si dovrebbero estrapolare i dati, ricavando anche nomi e cognomi. Alcuni possono ricavare le cifre del codice fiscale tramite il nome, il cognome, la data e il comune di nascita. Naturalmente, esistono anche diverse app per lo smartphone, in grado di farlo, come “Codice Fiscale di Paolo Santarsiere” o “Codice Fiscale Italia”.

Leggi anche: