Gli oggetti dello scienziato

Il mestiere di scienziato è complesso ed affascinante, ed è aperto a più campi, come la biologia, la chimica, la geologia, etc. Alcuni oggetti che usano gli scienziati sono noti a tutti, ma altri no, ed ognuna ha una funzione e una lunga storia dietro. Basta pensare alla bilancia, il cui uso risale all’antichità.

Gli strumenti “classici”

Di sicuro, quando si pensa agli strumenti usati da uno scienziato, i primi a cui si pensa sono sicuramente la lente d’ingrandimento e il microscopio. Entrambi possono servire a rendere visibile ciò che è impossibile notare ad occhio nudo, permettendo uno studio più approfondito del soggetto in questione.

Tra questi, si può annoverare anche il telescopio: inizialmente questo oggetto era stato realizzato per essere uno strumento ottico, ed in seguito Galileo, nel suo periodo padovano, riuscì a migliorare le lenti, grazie anche agli artigiani del vetro, e riuscì ad usarlo per osservare meglio i corpi celesti. Da allora fino ad oggi, il telescopio ha subito diverse modifiche.

Non meno importanti sono gli strumenti che permettono di fare varie misurazioni, come il peso, la lunghezza, la distanza, il tempo e le temperature. Tra questi si includono: l’orologio, il metro, il termometro e la bilancia. Di quest’ultima, ne esistono vari tipi, e si possono utilizzare per diverse ragioni, anche per pesare una persona.

Uno strumento indispensabile per tutti, è di sicuro il computer. Oggi non c’è un solo laboratorio di ricerca che lo usi, per raccogliere ed elaborare diversi dati.

Strumenti più “specifici”

A seconda della propria area di competenza, gli scienziati hanno a disposizione degli strumenti realizzati apposta per i loro studi. Ad esempio, i medici utilizzano gli stetoscopi, per percepire dei suoni presenti nell’organismo di un paziente, e fare una diagnosi.

Nei laboratori, non è raro trovare provette e contenitori che si usano per graduare, per utilizzare i vari liquidi.

Chi entra in un laboratorio di fisica, oltre al computer, alle bilance e alle provette, può trovarvi anche degli oggetti del tutto particolari, come:

  • l’apparecchio per la verifica del principio di Pascal;

  • l’apparecchio per la verifica della legge Boyle;

  • l’apparecchio per la verifica della legge di Charles;

  • il modello di motore a quattro tempi; etc.

Concludendo, la scienza è un capo affascinante e vasto ed altrettanto vasto è l’elenco degli oggetti a disposizione degli studiosi. Alcuni strumenti possono essere usati da tutti, mentre altri sono specifici per una o due materie.

Leggi anche: