Scuola Delia

Vai ai contenuti

Menu principale:

Premessa

Documenti > POF

Il Piano dell'Offerta Formativa è la carta d'identità dell'istituzione scolastica la cui fi-sionomia è determinata dai Piani di Studi Personalizzati, nonché dalle attività extracurricolari, educative e organizzative.

Il P.O.F. è, quindi,  un documento di :

  •    Mediazione tra le prescrizioni a livello nazionale, le risorse della scuola e la realtà locale;

  •    Programmazione delle scelte culturali, formative e didattiche, nel quadro delle finalità  del sistema scolastico nazionale;

  •    Progettazione di attività curricolari ed extra-curricolari con progetti che mirino ad ampliare ed arricchire l'offerta formativa aprendo la comunità scolastica all'utenza ed agli enti locali;

  •    Impegno di cui l'istituto si fa carico nei riguardi del personale, dell'utenza e del territorio.


Nel Piano dell'Offerta Formativa la Scuola definisce:

  •    Le azioni di continuità, orientamento, sostegno e recupero corrispondenti alle esigenze degli alunni concretamente rilevate;

  •    Le attività extra-curriculari liberamente scelte;

  •    Le modalità e i criteri per la valutazione degli alunni .


In sintesi il P.O.F. ha la funzione di :

  •    rendere espliciti agli alunni, alle famiglie, agli enti locali, all'intera Comunità e all'Amministrazione Scolastica l'Offerta Formativa dell'Istituto e i modi per realizzarla;

  •    spiegare come la scuola, nel rispetto delle leggi in vigore e nell'esercizio della propria autonomia, intende accogliere le disposizioni del sistema nazionale d' istruzione, coniugandole con le richieste, i bisogni, le aspettative delle famiglie degli studenti e del contesto territoriale e con le risorse professionali e strutturali di cui dispone;

  •    definire il patto con l'utenza in quanto chiarisce gli impegni che la scuola as-sume e intende rispettare;

  •    attivare all'interno della scuola, un processo di progettazione unitaria, favo-rendo la condivisione di intenti e l'unitarietà dell'azione di tutti i componenti della comunità scolastica;

  •    guidare l'azione didattica ed educativa fissando criteri generali, definendo obiettivi e indicando strategie di intervento;

  •    fornire il quadro di riferimento per la valutazione della qualità del servizio erogato in rapporto agli impegni assunti;

  •    fornire impulso al miglioramento della qualità del servizio, in quanto caratte-rizzato da uno sforzo di continua riprogettazione in base agli esiti della valutazione.



 
Torna ai contenuti | Torna al menu