Come realizzare un piccolo orto in casa

Sempre più spesso si sente parlare di “orto fatto in casa” in cui ognuno di noi vorrebbe poter unire la sua passione per le piante all’utilità di coltivare non solo piante aromatiche ma anche ortaggi più sani e controllati da poter mettere in tavola ogni giorno.

Fino a qualche anno fa solo qualche signora più anziana che magari disponeva di una casa con giardino di proprietà e un po’ isolato ricorreva ad un piccolo orto per poter coltivare ortaggi ed erbe aromatiche di primo consumo che soddisfacessero la sua voglia di mangiare sano.

Il motivo per cui sempre più velocemente ha preso piede questa mania è proprio il voler mangiare qualcosa che si sappia da dove proviene e che si pensa poter essere più sano e meno trattato rispetto agli alimenti che si comprano nei supermercati.

Purtroppo oggigiorno è davvero difficile trovare alimenti sani e non chimicamente trattati che non facciano male alla nostra salute perché nonostante i controlli sulle materie prime siano notevolmente aumentati, le necessità del mercato rimane sempre e comunque quella legata al guadagno maggiore che spesso interferisce con la qualità dei prodotti.

Da questa necessità sono nate tante valide alternative per produrre un proprio orto in casa senza necessariamente avere a disposizione un terreno o anche solo un balcone o un terrazzo.

Come si fa un orto in casa?

Per chi ha balconi o terrazzi di notevole dimensione è di certo molto più semplice poiché è sufficiente cercare il luogo più adatto in cui le piantine in vasetto non saranno continuamente al sole e ne continuamente all’ombra.

Essendo poste su un balcone non potranno avere dimensioni eccessive ma comunque potranno soddisfare le esigenze di almeno due o tre persone se adeguatamente fatte crescere.

La tipologia di piante preferita dai più sono le piante aromatiche unite a piccole piantine di pomodoro e peperoncino in grado di fornire ortaggi freschi e controllati durante l’arco di tutto l’anno.

Per chi non avesse a disposizione un balcone o un terrazzo sarà necessario scegliere in quale stanza porre un apposito contenitore di legno in cui possano essere poste più piantine in grado di essere impermeabile e che si possa spostare facilmente da una stanza all’altra se fosse necessario.

Anche in questo caso è bene scegliere in quale stanza posizionare il contenitore in modo che le piantine risultino ben illuminate e non rischino di soffrire per non essere all’aria aperta.

Volendo costruire un piccolo orto in casa è possibile ingegnarsi e trovare molte soluzioni differenti che faranno al caso proprio e si potrà unire la passione per la coltivazione delle piante con la sicurezza di avere prodotti a km zero sani e controllati.

 

 

Leggi anche: