I Vertebrati


Vai ai contenuti

Canguro

I Mammiferi > Marsupiali

Il canguro è l'animale simbolo dell'Australia, infatti, in questo continente, ci sono 20 milioni di canguri, contro i 17 milioni di abitanti umani!
Sono grandi animali bipedi, che possono raggiungere anche i 2 metri d'altezza, senza coda, e possono pesare anche 70 kg. Il canguro ha una crescita continua, vale a dire più è vecchio e più è grande. Per questo, certi canguri possono raggiungere grandi dimensioni.
Raggiungono anche i 18-20 anni di vita.
La loro testa è simile a quella di una pecora, con grandi orecchie mobili, per sentire l'avvicinarsi di possibili pericoli o di competitori per il territorio della stessa specie.
Un grosso canguro adulto può anche compiere un balzo di ben 9 metri in lunghezza, e correre (sempre saltando) fino a toccare i 48 km/h!
Le zampe anteriori hanno 5 dita, quelle posteriori 4, di cui un artiglio che serve per difendersi. Il canguro è un animale "timido", ma se si sente in pericolo può "tirare di boxe" con le zampe anteriori, mentre con le posteriori può tirare potenti calci.
Gli arti anteriori servono per cibarsi, difendersi e per il grooming (l'atto dello "spulciarsi").
La lunga coda, non prensile, e molto muscolosa, serve da appoggio quando il canguro è fermo e per bilanciarsi nei salti.
La pelle è molto resistente e la pelliccia è folta e ruvida, ottima per proteggersi dai raggi del sole. Il colore varia dal grigio all'arancio, e i maschi sono più rossicci delle femmine.
Perchè si muovono a salti?
Sembra che abbiano evoluto questo tipo di movimento per difendersi dai predatori, poiché coi salti si privilegia la resistenza e non la velocità (e negli spazi aperti australiani conta di più la resistenza).
Il piccolo canguro resta nel marsupio materno almeno fino ai 5 mesi e ne esce tra i 6 e i 10 mesi, ma poi vive accanto alla madre fino a 12-18 mesi di vita.
A questo punto il piccolo è indipendente e a circa 2 anni, è maturo sessualmente.
Perchè si chiamano canguri?
Perchè quando ai tempi delle prime esplorazioni del continente da parte di Cook, questi chiese gli indigeni qual'era il nome di questi animali.
Gli indigeni, non capendo, dicevano "can-gu-ru" che vuol dire "NON CAPISCO".
Da quel momento in poi, per un problema di comunicazione, questi strani animali furono chiamati "canguri".
I canguri non riescono a camminare all'indietro.
Solo le specie arboricole riescono (ma è ben raro vederglielo fare).
Inoltre, saltare rende più semplice il muoversi fra i cespugli.
I canguri sono erbivori e mangiano piante che normalmente sono scartate da altri animali.
Hanno bisogno di bere, ma lo fanno raramente e perdono pochissima acqua, se durante la corsa stanno per sudare, si fermano per un po' e poi ripartono.
Sono animali notturni, e di giorno preferiscono riposare sotto gli alberi.
Il marsupio si apre anteriormente ed è molto capiente, ma ci sta solo un cucciolo per volta.






Home Page | I Vertebrati | I Mammiferi | Gli Uccelli | I Rettili | Gli Anfibi | I Pesci | Altro | Ricerche | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu