L’arte dell’incastonatura nei gioielli: tecniche e segreti

Sebbene i gioielli siano spesso associati all’eleganza e alla bellezza, c’è molto di più dietro alla loro creazione. Tra le tante fasi del processo di realizzazione di un gioiello, l’incastonatura è una delle più importanti e artistiche. Questa tecnica consiste nell’inserimento di una gemma preziosa all’interno di una montatura, che ne valorizza la bellezza e la protegge.

Ma l’arte dell’incastonatura non è solo tecnica, richiede anche grande precisione e attenzione ai dettagli per ottenere un risultato perfetto. In questo articolo esploreremo le tecniche e i segreti dell’incastonatura, dall’utilizzo dei diversi materiali alla scelta delle pietre preziose, per scoprire il fascino e la maestria di questa antica forma d’arte.

Incastonatura dei gioielli: la sfida di mantenere le pietre preziose in posizione

L’arte dell’incastonatura delle pietre è fondamentale nella produzione dei gioielli: è una tecnica artigianale che richiede grande esperienza e abilità per mantenere le pietre preziose in posizione per il maggior tempo possibile. Senza l’incastonatura, gran parte dei gioielli che vediamo oggi non esisterebbero. Paradossalmente, una buona incastonatura dovrebbe essere del tutto impercettibile, poiché lo scopo è quello di esaltare la bellezza della pietra e non di coprirla.

Per i maestri incastonatori, la sfida consiste nel fissare le diamanti e le pietre preziose nel modo meno invasivo possibile, utilizzando la quantità minima di materiale necessaria. Anche un semplice anello di fidanzamento con una fila di diamanti richiede grande abilità nell’incastonatura.

L’incastonatura delle pietre preziose varia a seconda dell’effetto estetico desiderato, ma anche in base alla forma e alla durezza della gemma. In ogni tecnica di incastonatura, la base di supporto deve avere una seduta in cui le pietre vengono posizionate al di sotto della cintura della loro circonferenza, in modo che una quantità sufficiente di materiale metallico sia presente sopra di esse per mantenere una presa sicura.

Ci sono diverse modalità di incastonatura delle pietre preziose, che vanno da quelle più semplici a quelle più elaborate, e ci sono anche dei corsi specifici per chi vuole o ha la necessità di approfondirle, come quello dedicato appunto all’incastonatura di pietre preziose dell’Accademia della Arti Orafe.

Incastonatura di gioielli: quali sono i tipi principali?

Ma quali sono le diverse tecniche di incastonatura delle pietre preziose che variano in base all’effetto desiderato e alla natura della pietra. Qui di seguito faremo una panoramica dei principali metodi:

  • incastonatura a griffe o a “claw”: questo tipo di incastonatura consiste nell’inserire la pietra tra i fili metallici a forma di V (conosciuti come “griffe” o “griffes” dal termine francese “graffette”) connessi alla lastra metallica saldata e tra due cerchi metallici concentrici (uno grande ed uno piccolo), creando una sorta di cestino. Le griffe sono disponibili con 3, 4, 6 o 8 punte, ma generalmente vengono utilizzate le griffe a 4 punte per le pietre di dimensioni standard;
  • incastonatura a granetti: l’incastonatura a granetti è una tecnica di incastonatura che prevede l’utilizzo di una lastra metallica lavorata, sulla quale vengono posizionate le pietre preziose. Questo metodo di incastonatura è adatto sia per una singola pietra che per più pietre, e viene utilizzato in base al design dell’oggetto e all’effetto di incastonatura desiderato;
  • incastonatura a pavé: questa tecnica prevede che le pietre siano posizionate in modo uniforme e molto vicine tra di loro sulla superficie, al fine di aumentare la riflessione della luce sulle pietre preziose e amplificare la loro brillantezza, garantendo una percezione ottica completamente nuova. Questa tecnica è utilizzata soprattutto per i diamanti;
  • incastonatura a castone ribattuto o clos: questo è uno dei metodi di incastonatura più antichi, sicuri ed ampiamente usati in tutto il mondo. Questa tecnica prevede di far passare una striscia di metallo intorno alla pietra che viene poi piegata lungo il bordo sul perimetro intero, al fine di fissarla saldamente.

In sostanza, il lavoro di incastonatura del gioiello rappresenta un modo per proteggerlo e personalizzarlo in modo unico e originale. Grazie all’utilizzo delle tecniche di incastonatura a regola d’arte, si riesce ad evidenziare al meglio la bellezza e la qualità della pietra. Inoltre, la scelta della tipologia di incastonatura giusta per quel determinato gioiello può anche suggerire la migliore montatura, che valorizzi al meglio le caratteristiche uniche della pietra.

 

 

Leggi anche:

Condividi su:

Articolo precedente

Come guadagnare con un hobby da casa

Articolo successivo

Quali sono i vantaggi di una casa gas free?