Temperatura corporea bassa dopo tachipirina: è normale?

Quando si ha la febbre, molto possono consigliare di prendere la tachipirina, che aiuta ad abbassarla. Ma come funziona veramente questo medicinale? E’ normale che faccia abbassare la febbre?

A cosa serve la tachipirina

La tachipirina, in farmaceutica, rientra nella categoria degli antipiretici e degli analgesici, a base di paracetamolo, e le sue dosi variano a seconda del soggetto. Ad esempio, un adulto può prendere una compressa da cinquecento grammi ogni quattro ore, per un massimo di sei volte al giorno, mentre un bambino che ha dai sei ai dieci anni dovrebbe assumerne mezza alla volta.

E’ indicato per:

  • influenze;

  • malattie esantematiche;

  • malattie acute del tratto respiratorio;

  • cefalee;

  • nevralgie;

  • altre manifestazioni dolorose lievi.

Questo farmaco non andrebbe assunto per più di tre giorni, per evitare degli effetti indesiderati, e in quel caso è meglio consultare un medico.

Si può trovare sotto forma di compresse (anche quelle effervescenti), supposte, sciroppo, in polvere o in soluzione per infuso, e le dosi sono indicate sono sulla confezione oppure nel foglio illustrativo.

Come per ogni altro farmaco, è bene leggere con attenzione il foglio illustrativo, non solo per le dosi, ma anche per le interazioni, soprattutto se si è soggetti ad alcuni allergie, se si sta assumendo qualche altro farmaco per seguire una terapia, oppure si è in uno stato di salute particolare, come la gravidanza. In quest’ultimo caso andrebbe evitata, così come dovrebbero evitarla i soggetti allergici al fruttosio, perché questo farmaco contiene sorbitolo.

Come riesce ad abbassare la febbre

Questo farmaco è particolarmente efficace contro la febbre (non per niente è un antipiretico), soprattutto quella alta, grazie al suo principio attivo di paracetamolo. Infatti, dovrebbe fare effetto nel giro di un’ora ma, anche se è possibile usarla per più volte al giorno, i medici sconsigliano di abusarne.

Si assume in modo particolare quando la febbre è accompagnata anche da dolori, ed è il genere di farmaco che può essere ben tollerato anche dai bambini o donne in gravidanza o che allattano, ma per affrontare in maniera corretta la febbre, soprattutto se è alta, è importante rimanere a riposo a letto e provare ad abbassare la temperatura anche con pezze fredde o borsa del ghiaccio.

In conclusione, la tachipirina può abbassare la febbre nel giro di poche ore, ma per questo non bisogna abusarne, e per guarire completamente occorre riposarsi. Quindi, chi pensa di poter uscire con la febbre dopo averla presa, farebbe bene a cambiare idea.

Leggi anche:

Condividi su: